Film in rassegna Leggimontagna 2012

L’edizione 2012 del Kugy Mountain Festival ospita la visione di una selezione dei migliori film in concorso al premio “Leggimontagna 2012”.Alcuni film saranno proiettati durante le serate nella tensostruttura in Piazza Unità a Tarvisio. Essi sono indicati nel programma generale.

A seguire si riporta la programmazione per le proiezioni di sabato 18 agosto al Centro Culturale di Tarvisio .

Ore 9.30

Leggende della valle nascosta. 78 min.

Un film ben oltre il semplice racconto di viaggio.

Le terre alte del Nepal e del Tibet ispirano intuizioni poetiche e metafisiche che scaturiscono dal contatto con un mondo antico oltre che dagli elementi di una natura vibrante di energia.

Ore 10.55

Sinfonia delle Dolomiti. 32 min.

E’ un viaggio per immagini e musiche nell’ambiente dolomitico dove la natura fa da protagonista durante le quettro stagioni. Qui l’uomo è spettatore ammirato anche se le sue opere spuntano qua e là restando ancora in sintonia con l’ambiente.

Ore 11.35

L’oro bianco e altri racconti. 25 min.

Un battaglione alpino si prepara ad un pericoloso attacco. Ogni passo in salita rappresenta l’avvicinarsi dello scontro. A tremila metri ogni giorno a identico ad un altro, nemmeno i cambiamenti atmosferici fanno la differenza.

Ore 12.05

In tel fade. Punti di vista sull’Appennino Reggiano. 45 min.

Ci sono luoghi che sembrano avere un cuore, luoghi che ciascuno porta dentro.

Questo è un viaggio nei luoghi e nei paesaggi dell’appennino reggiano ma anche un viaggio nell’interpretazione che degli stessi loughi si può dare

Ore 13.20

Aere et nubilo. 13 min.

Sullo splendido sfondo dei gruppi montuosi più interessanti delle montagne del nord-est italiano, si osserva l’incedere, lo svilupparsi e lo svanire dei movimenti nuvolosi che sembrano danzare e disegnare una rete incredibile di movimenti nel cielo.

Ore 13.40

Le vene dei monti 30 min.

Un tuffo nell’idrologia ci porta a visitare i cantieri esplorativi della Carcaraia profonda dove le sorgenti si disputano le acque degli abissi più profondi d’Italia.

Ore 14.15

Un sogno oltre il confine. 16 min

Un viaggio in Turchia, ai piedi del monte Ararat dal territorio armeno, servirà forse a gettare un ponte di pace tra due popoli divisi da un secolare confine dell’odio. Il massacro degli armeni va riconosciuto e archiviato ma non dimenticato. Ma forse i tempi non sono ancora maturi.

Ore 14.40

Carnia 1944, il sangue degli innocenti.  105 min.

La storia degli  eccidi nelle malghe carniche è stata propinata in funzione antipartigiana.

L’analisi di queste vicende ha consentito di approfondire aspetti controversi di questi fatti.

Il film è un contributo alla chiarezza di fronte all avvelenamento della coscienza collettiva.

Ore 16.30

Sono gli uomini che rendono le terre vive e care. 30 min.

Un uomo cerca il senso dell’assoluto e di Dio durante il suo cammino invernale verso un monastero.Cerca il senso della preghiera e dei piccoli gesti quotidiani eseguiti nel silenzio.

Qui, nel bianco della neve il silenzio si fa anche più profondo.

Ore 17.05

Piccola terra. 54 min.

Un messaggio di speranza per montagne marginali, un racconto sul valore universale e del legame con la terra a prescindere da interessi economici, politici o culturali.

Una storia di persone e di vita in montagna.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...