I canti delle nostre genti

 

 

Questo Audio Compact Disc raccoglie canti della Val Canale e della Val Resia provenienti dalla tradizione dei popoli che qui vi abitano nelle varianti linguistiche minoritarie a loro proprie: resiano e panasem.

Nella Val Resia il Coro Monte Canin compie, nel 2010, quarant’ anni di attività. Composto solo da voci maschili interpreta i canti che da sempre si sono eseguiti  nei borghi della Val Resia.

Le attività di ogni giorno, nei campi e nei prati hanno dato vita a canti che sono stati  interpretati anche dal coro Rože Majave che per anni ha saputo trasmettere i suoni della tradizione agricola, oggi il coro ha smesso la sua attività ma ha lasciato diverse  registrazioni di cui alcune qui digitalizzate per l’occasione.

Il colorato folklore delle musiche e dei balli della Val Resia è interpretato dal Gruppo Folkloristico Val Resia che ha avuto l’opportunità di far conoscere la questa isolata  valle anche all’estero nel corso di numerose tournee in tutto il mondo.

In Valcanale l’Ottetto Lussari canta con voci miste  nelle quattro lingue correntemente  in uso, qui sono raccolti quattro brani di origine slava dove il canto diventa ispiratore di pensieri e sentimenti.

Il Gruppo Corale Mangart esegue, in questa raccolta, canti religiosi che celebrano la nascita e la morte di Cristo. Otto voci maschili interpretano però, nel repertorio del coro,  anche canti nelle altre varianti linguistiche della Valcanale e accompagnano molti momenti di festa sia religiosa che popolare.

Diverse celebrazioni sacre sono accompagnate dal Coro Parrocchiale di Ugovizza diretto dal maestro e organista Osvaldo Errath.  I temi qui riproposti riguardano la Pasqua e sono stati registrati nella  Chiesa Parrocchiale di Ugovizza, ristrutturata dopo l’alluvione dell’agosto 2003. I canti sono eseguiti  durante la celebrazione  della Messa della Domenica delle Palme.

 I due successivi  brani sono molto sentiti nei paesi della Val Canale  dove ancora oggi sono cantati da gruppi spontanei che si formano  in occasione della Festa del Patrono S. Egidio a Camporosso  e della “Šapa” a Ugovizza. Entrambi questi momenti sono legati ai “coscritti”, alla Konta e agli antichi riti arborei ove il rosmarino del “Pušelć” diventa simbolo di crescita e prosperità.

Il Compact Disc si conclude con alcune filastrocche e canti dei bambini eseguiti dai cori Rože Majave, I Gufetti e dal Piccolo Coro Monte Canin. Questi piccoli cantori  sono i depositari della tradizione che solo attraverso di loro potrà mantenersi viva e presente.

.

richiedi il CD AUDIO:  aquariostudio@gmail.com

Ascolta un brano:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...